Manutenzione della caldaia a Foggia

Assistenza e controlli impianto di riscaldamento


  • Interventi ordinari per il corretto funzionamento degli impianti

    Calano le temperature e arrivano i primi freddi e in casa si sente già il bisogno di un po’ di calore. In gran parte delle regioni italiane i riscaldamenti entrano in funzione qualche tempo prima rispetto alla Puglia dopo la pausa dei mesi estivi. Per un inverno in tutta sicurezza è sempre opportuno effettuare i dovuti controlli e manutenzioni della caldaia a Foggia, che nonostante le temperature più miti, non è in alcun modo esente da stagioni rigide e freddo. Se non avete ancora provveduto a chiamare il tecnico specializzato per la messa a punto della caldaia, niente paura, siete ancora in tempo per farlo, ma non aspettate ulteriormente perché ai primi accenni d’inverno la caldaia dovrà essere perfettamente in grado di funzionare senza alcun tipo di problema. Una corretta manutenzione degli impianti di riscaldamento assicurerà una casa calda e confortevole. Oltre a garantire la sicurezza dell’impianto, il costante controllo della caldaia a gas consente migliori prestazioni anche in termini di efficienza energetica con un conseguente risparmio sulla bolletta. Una caldaia regolata bene, infatti, consuma meno combustibile e una manutenzione regolare, assicura il funzionamento corretto di tutte le parti evitando così gli sprechi, con minori consumi per le famiglie. L’intervento annuale sull’impianto di casa, si rivela molto utile anche per la qualità dell’ambiente dell’abitazione, riducendo il livello di inquinamento dell’aria dei luoghi in cui viviamo. Meglio, quindi, non risparmiare sulla manutenzione se a guadagnarci è la salute e il benessere di tutti.

  • Quando effettuare i controlli

    Gli interventi ordinari di manutenzioni della caldaia a Foggia effettuati dai tecnici dell’azienda, consistono nel controllo del corretto funzionamento e nella pulizia della caldaia prima dell’accensione della modalità invernale e devono avvenire annualmente. Il tecnico deve provvedere poi a riportare l’avvenuto controllo sul libretto d’impianto, una sorta di carta di identità della caldaia in cui vengono annotati tutti gli interventi di manutenzione. Oltre alla manutenzione ordinaria, ogni due anni, va eseguito il controllo del rendimento di combustione, che misura i valori dei fumi emessi in atmosfera e che indica l’efficienza con cui la caldaia brucia il combustibile. Una volta avvenuta la manutenzione, il tecnico dovrà compilare un rapporto di controllo e manutenzione in duplice copia, che dovrà essere esibita in caso di una verifica dell’ente preposto. L’azienda è un centro autorizzato per l’assistenza tecnica su impianti di riscaldamento per abitazioni, uffici o locali che necessitano degli interventi di manutenzione sia ordinaria che straordinaria. I tecnici della ditta effettuano accurate operazioni di assistenza e manutenzione di impianti di ogni tipologia. Tra i servizi proposti dalla ditta rientrano anche le attività svolte su impianti di climatizzazione e stufe di ogni tipologia per i quali i tecnici provvedono ad effettuare tutti i controlli necessari per il loro corretto funzionamento. La ditta provvede anche alla loro installazione e relativa programmazione della manutenzione ordinaria e straordinaria.

  • Alternativa alla caldaia

    Valida alternativa alle caldaie a metano, sono gli impianti a gasolio, che offrono enormi vantaggi in termini di risparmio, resa energetica e rispetto ambientale. Le caldaie a gasolio di ultima generazione, sfruttano la tecnica della condensazione, recuperano calore dal vapore acqueo dei gas bruciati per il riscaldamento, permettendo di riscaldare di più con meno energia. Sul mercato è possibile trovarne di diversi modelli e a seconda dell'impianto scelto si può arrivare a risparmiare anche il 6-11% di energia termica. Un moderno riscaldamento a gasolio, infatti, trasforma in calore tutto il contenuto energetico del combustibile. Rispetto a un impianto vecchio, con una nuova caldaia è possibile risparmiare fino al 35% di olio combustibile.


    Le possibilità offerte da una caldaia a gasolio sono molto diversificate. Per la produzione di acqua calda, ad esempio esistono diverse soluzioni, è possibile produrre l'acqua calda con la caldaia a gasolio e accumularla in un serbatoio sottostante, usandola ogni volta che se ne ha bisogno, esistono a questo scopo serbatoi che possono accogliere fino a 200 litri d’acqua. Una caldaia a gasolio si può usare anche in combinazione con altre modalità di produzione energetica, sfruttando le energie rinnovabili è possibile, infatti, scegliere anche un impianto combinato a gasolio ed energia solare, con un notevole risparmio durante i mesi estivi, fornendo così un importante contributo al risparmio energetico.